0 item
SHOPPING CART

Your shopping cart is empty

Continue Shopping
SUBTOTAL $0

Sapone: un'invenzione araba
Jul 13, 2017

Sebbene le prime testimonianze ci portino indietro nel tempo fino al 2800 a.C., in Mesopotamia, dove è stato rinvenuto materiale simile al sapone, possiamo dire che il sapone vero e proprio ha avuto origine in Siria, propriamente nella città di Aleppo. Già nei primi anni dell'Islam gli arabi avevano creato dei saponi molto fini, profumati con essenze di origine vegetale. Sull'onda dell'espansione araba, dall'800 d.C. si diffusero in tutto il bacino mediterraneo raggiungendo la Spagna e la Sicilia. I primi saponifici d'Europa sorsero nel XII secolo, a seguito delle crociate, in Castiglia (Spagna) e in Italia (Savona, Venezia), poi in Francia, dove nacque il sapone di Marsiglia. 
Sono stati dunque gli arabi i primi ad utilizzare la soda caustica (al-soda al-kawia) combinata con acqua, olio d'oliva (emolliente) e olio essenziale d'alloro (sgrassante, antisettico e antibatterico) per creare il sapone. Questo metodo, tanto semplice quanto antico, è rimasto sostanzialmente invariato fino ai nostri giorni e ad Aleppo continua l'originale lavorazione artigianale. 
Se vi capiterà di fare un giro nei souk di qualche città araba, è molto probabile che troverete anche un tipico banco di saponette.  

LINK COPIED
Ultimi Posts